LA SCELTA DELL’AREA E LA NATURA DELLA PAVIMENTAZIONE
E’ assolutamente consigliabile costruire su di un area non già pavimentata. L’area prescelta non deve necessariamente essere tutta su di uno stesso piano. La presenza di dislivelli dell’entità compresa tra i 50cm e i 2m, potranno infatti essere sfruttati per la creazione di strutture risparmiando notevolmente sui costi di movimento terrà.
Quanto al materiale con il quale costruire la pavimentazione è indispensabile che questa sia realizzata in cemento industriale meglio se rifinito così da rallentare l’azione erosiva degli agenti metereologici.


LIBERTA’ NELLA FORMA IN PIANTA

La concezione di uno skatepark quale area rettangolare, tipicamente il campo da Basket dismesso, è ampiamente superata. Benchè quella del quadrilatero rimanga una forma molto comoda entro la quale contenere uno skatepark non è indispensabile scegliere questo genere di pianta per la struttura. Triangoli variamente proporzionati, pentagoni, semicerchi, O, V, K, X sono tutte alternative molto valide e stimolanti che possono evitare la cementificazione più aggrassiva, diminuire il consumo di suolo, ridurre i costi e creare una struttura che includa del verde pubblico. Uno skatepark può agevolmente essere costruito anche lungo un viottolo largo 3 metri e lungo 50.